Chef e Ristoranti

Cannavacciuolo va all’Olimpico

Due stelle Michelin, un ristorante da sogno sul Lago d’Orta e un’instancabile voglia di fare. E di comunicare. Antonino Cannavacciuolo, chef patron di Villa Crespi, fa goal e dà spettacolo. Come una rockstar. Scendendo in campo, il 19 aprile, allo Stadio Olimpico di Roma, per mandare in scena una giornata tutta dedicata all’impresa ristorazione: Pure tu vuoi fare lo chef?

Questo il nome di un grande evento, in una location d’eccezione, capace di coinvolgere aspiranti cuochi e professionisti del settore in un appuntamento ritmato da talk show e show cooking, dibattiti e incontri ravvicinati con lo chef. Fiero di spiegare come la decisione di diventare chef debba essere supportata da passione, determinazione e giusta motivazione. Un lavoro da vero imprenditore quello del cuoco contemporaneo, in cui risultano fondamentali la coerenza delle azioni, la gestione dei collaboratori, le tecniche di cucina, ma anche il modo di trattare gli ospiti e di arredare il proprio locale. Per non essere solo il migliore. Ma essere unico.

Un appuntamento primaverile, quello del 19 aprile, che rappresenta il secondo step di un progetto capace di creare una liaison tra nord e sud. Il primo, infatti, si è tenuto a Milano lo scorso 9 novembre, suggellato da uno straordinario successo e chiosato pure dalla nascita della Cannavacciuolo Academy, una scuola pensata per gli imprenditori della ristorazione, in cui far convergere momenti pratici, ideali ed esperienziali.

Un evento interessante anche per le aziende, che possono interagire, presentare i propri prodotti e persino vivere una vip experience, con tanto di palco dedicato nella tribuna d’onore, e fare un tour guidato dello stadio. Per organizzare le attività di incentive.

E ad accompagnare Antonino nell’avventura capitolina? Una brigata di grandi professionisti come Paolo Toffanello, Flavio Cabrini, Stefano Quarta, Bruno Bruni e Rudy Bandiera. Pronti a parlare di etica e di estetica, di attenzione al cliente e al dettaglio, di accoglienza e di conoscenza di alcune regole fondamentali. Ma anche di emozione, di formazione, di digital communication e di Dna del talento.  

Per seguire l'evento sui social:
https://www.facebook.com/cannavacciuoloacademy/?fref=ts
https://www.instagram.com/antoninochef