Chef e Ristoranti

Cotechino, cervo e nocciole

Autunnale giovedì gourmet quello del 20 ottobre alla Florian Maison di San Paolo d’Argon, in provincia di Bergamo. Il resident chef Umberto De Martino ospita infatti lo chef bistellato Marco Sacco, giunto direttamente dal Piccolo Lago di Verbania. Per un incontro ravvicinato fra l’animo nordico di Marco e lo spirito sorrentino di Umberto.

Una cena in equilibrio fra il lago e il mare, il bosco e la campagna, l’orto e la montagna. Sin dal benvenuto, ritmato da cotechino, zucca e liquirizia; cono croccante con ricotta di bufala Costanzo; pane, burro e alici marinate alla mentuccia; nonché polpo e riso soffiato. Il tutto in tandem con il Brut Cuvée 60 by Casa Caterina, franciacortina maison che in quel di Monticelli Brusati produce vini naturali.

E dopo le entrée? Voilà la patata sotto terra, il riso e il rosso di rapa e il lombo di cervo, verze e frutti di bosco, per una passeggiata fra nebbie e sole. Per concludere con un tuffo nelle variegate sfumature della nocciola. Ad accompagnare le delizie à la table? Gli speciali nettari valtellinesi dell’azienda Dirupi, incluso lo Sforzato “Vino Sbagliato”, così chiamato perché nato da un progetto messo in standby e poi recuperato. Mentre è il Sec Demy Out Style di Casa Caterina a sposare il dessert.

Una soirée all'insegna del sapore e dell'eleganza, visto che la Florian Maison, per il 2017, annuncia pure il suo ingresso nelle italiane Tables de la Collection, la sezione più gourmet di Châteaux & Hôtels Collection, presieduta da Alain Ducasse. 

La cena ha inizio alle ore 20 e ha un costo di 80 euro, vini compresi.