Chef e Ristoranti

Gnocco fritto e tigelle à gogo: le nuove aperture di Dispensa Emilia

Il brand delle specialità emiliane apre nel 2021 a Carpi, Garbagnate, Legnano e Segrate. Ma sono previste altre 7 nuove aperture Dispensa Emilia entro fine anno.

Da oltre 17 anni l’insegna di Dispensa Emilia promuove con i suoi locali i sapori tradizionali della cucina emiliano. Dei primi piatti, certo, ma anche ti tigelle, gnocco fritto e… lambrusco. Un format basato sui grandi classici ma sviluppato in chiave moderna, informale.

4 nuove aperture Dispensa Emilia

Nonostante il periodo difficile appena trascorso a livello globale, ed in particolare la ristorazione, la crescita di Dispensa Emilia non si ferma. Aprono infatti quattro nuove sedi: una a Carpi, in provincia di Modena, e tre nella provincia di Milano. Precisamente a Garbagnate Milanese, Legnano e Segrate.

Ma il piano di espansione del gruppo non ha certamente intenzione di fermarsi qui. Durante l’estate 2021 sono infatti previste altre tre aperture tra Lombardia e Toscana. A seguire ci saranno infine ulteriori quattro aperture nell’ultimo quadrimestre dell’anno.

200 nuove assunzioni

Cosa significa questo? La possibilità per i clienti di assaggiare piatti irresistibili come tigelle ripiene di lardo pestato, gramigna al ragù e tortelloni di zucca con crema di Parmigiano. Ma anche una crescita in termini di risorse umane. Il marchio, tra il rafforzamento delle sede già avviate e quelle da inaugurare, interverrà con nuove assunzioni. Si parla di circa 200 posti di lavoro.

SFOGLIA: LA RICETTA PER GARGANELLI, MALTAGLIATI E LASAGNE BY IGLES CORELLI

CAPPELLETTI: LA VERSIONE GOURMET FIRMATA DA SERGIO MEI

a cura di Simone Zeni