Chef e Ristoranti

Bottura in cima al mondo: è italiano il miglior ristorante del globo

La classifica World 50 Bests Restaurant ha riportato l’Italia in vetta al mondo: Massimo Bottura e la grande squadra della Francescana di Modena sono il miglior ristorante al mondo secondo quella che viene considerata la più autorevole classifica delle esperienze gastronomiche.
Oltre a Modena, gioiscono altre tre città italiane, e i rispettivi chef, che ottengono ottimi piazzamenti e una crescita rispetto al passato: l’abruzzese Niko Romito, i fratelli Alajmo delle Calandre di Rubano e Enrico Crippa, chef del Piazza Duomo di Alba.
Tantissimi i premi assegnati ieri sera a Bilbao, durante un affollatissimo e festoso evento, anche patrocinati da grandi aziende italiane.
Il premio Ferrari Trento per l’ospitalità va al ristorante Geranium di Copenhagen, mentre il premio Lavazza per la migliore performance ai 50 bests a Den Tokyo, che scala 28 posizioni in un solo anno.
Il pasticcere più performante di questi anni vince anche il titolo di miglior Pastry chef al mondo: Cédric Grolet è ormai una promessa mantenuta.
C’è stato persino un premio al miglior ristorante sostenibile, che va ad Azurmendi in Spagna, così come il secondo posto assoluto, che rimane saldamente in terra iberica con El celler de can roca, Girona.
Un grande momento di riflessione su quello che il mondo della gastronomia può offrire: con 50 (in realtà in totale sono 100) esperienze che vale la pena vivere quest’anno. Certo, avendo portafoglio e disponibilità a viaggiare. Oppure, si può sempre fare poker in Italia, cercando di trovare un tavolo in quelli che saranno, nei prossimi mesi, i ristoranti più gettonati del belpaese.