Chef e Ristoranti

Temporary restaurant per la Design Week 2017

Un paio di scarpe comode e tanta voglia di scoprire prodotti e tendenze del design. Sono questi i due ingredienti indispensabili per affrontare il tour de force del Fuori Salone, il programma di eventi del design che per una settimana animano tutta Milano. E dopo tanto girare una sosta di riposo è necessaria, che sia per un pranzo, una cena o anche solo per un veloce spuntino. Per il Fuori Salone di zona Tortona vi proponiamo tre indirizzi temporary, da provare entro domenica 9 aprile.
Il primo è il temporary restaurant Design+Food organizzato da KitchenMood nello spazio allestito in via Savona 56 dall’azienda Moooi. Nel grande spazio espositivo il design olandese incontra la creatività non convenzionale dello chef stellato Cristiano Tomei. Dal breakfast, con torte dolci di erbe selvatiche e pan frutta con marmellate artigianali, al pranzo e cena con piatti salati come carciofo con burro di arachide, gnocchi umami e dessert come crema catalana al tabacco o mascarpone e pop-corn caramellati (per prenotazioni cell.3405758092).

Il secondo suggerimento che vi diamo è il Rosso Marras temporary restaurant e il Punto Marras temporary bistrò allestito nello spazio NonostanteMarras, di via Cola di Rienzo 8. La proposta in carta dalla colazione alla cena? La più antica tradizione sarda di Minnena innestata con la filosofia di Wooding Wild Food Lab, ovvero erbe selvatiche a km 0 (per info e prenotazioni 0289075001, salone@antoniomarras.it).

Il terzo è ancora in via Savona, questa volta al civico 43, nel contesto dell’evento “too beautiful to eat”. Qua il popolo della design week ha la possibilità di prenotare e acquistare online menu gourmet preparati da uno chef per poi consumarli negli spazi della location. Lo chef è Fabio Barbaglini, che propone quattro menu degustazione: Terra, Mare, Giardino e Vialattea (acquisto online su www.toobeautyfultoeat.com)