Chef e Ristoranti

La nuova guida arancione les Collectionneurs, pronta per organizzare il prossimo viaggio

Sono 70, con 24 new entry, gli indirizzi italiani presenti nella edizione 2019 della “guida arancione” di les Collectionneurs, il brand alberghiero presieduto da Alain Ducasse che riunisce ristoratori, albergatori e viaggiatori.

Nel complesso quest’anno les Collectionneurs dà il benvenuto a 51 nuovi ristoratori e albergatori, per un totale di 585 indirizzi distribuiti in 18 Paesi. Cinquantuno ristoratori e albergatori tutti accomunati dai valori che contraddistinguono la community: la curiosità, l’essere esigenti e la generosità. Ma soprattutto uniti nell’impegno di offrire alla clientela il “bien-dormir e bien-manger” in ‘case’ in cui il rapporto umano è al primo posto per costruire esperienze che meritano di essere “collezionate”.

A cura di Daniela Guaiti

Quest’anno l’Italia si aggiudica il podio dei nuovi ingressi nella guida les Collectionneurs con 24 new entry, 15 albergatori e 9 ristoratori, e include alcune nuove destinazioni: in Sardegna, a Santa Teresa di Gallura e Villasimius fanno il loro debutto l’Hotel La Coluccia e l’Hotel Cala Caterina;  sulla costiera amalfitana entrano in scena l’Hotel Le Agavi a Positano e il Grand Hotel Cocumella a Sant’Agnello; in Basilicata, nel cuore dei Sassi di Matera, ecco il suggestivo borgo-albergo Corte San Pietro; in Calabria, a Tropea, si trova Villa Paola, un’elegante dimora immersa in un rigoglioso giardino con vista mare.

Per il 2019 confermano la loro presenza Milano, Torino, Venezia e Roma con prestigiose strutture ricettive: rispettivamente B&B Bonaparte Suites, all’interno di un palazzo d’epoca meneghino, Duparc Contemporary Suites, a due passi dal parco del Valentino, Palazzo San Luca, in un tranquillo campiello tra Rialto e San Marco, e The Inn At Roman Forum nel cuore della città imperiale. Altri due indirizzi da scoprire sono Palazzo Novello a Montichiari, una residenza settecentesca a pochi chilometri da Brescia, e ad Oggiono, sul lago di Lecco, il nuovo hotel e ristorante Bianca che aprirà questa estate. Nuovi indirizzi anche in Toscana, con Villa Armena Luxury Relais a Buonconvento, in Campania con Villa Signorini Hotel & Events, a due passi dagli scavi archeologici di Ercolano, e in Sicilia con a.d. 1768 Boutique Hotel Ibla di imminente apertura nel centro di Ragusa Ibla.

Si amplia anche l’offerta di esperienze gourmet con l’ingresso di 9 ristoranti. Tra questi due di recente apertura, Zia Restaurant a Roma e BU:R a Milano, al quale si affiancano due indirizzi già affermati sulla piazza milanese: Ceresio 7 Pools & Restaurant e Morelli. Le altre new entry sono lo storico Pomiroeu di Seregno, il Ristorante Inkiostro a Parma, la Trattoria Zappatori a Pinerolo  e due rappresentanti della tavola toscana: La Leggenda Dei Frati sulle colline di Firenze e Cum Quibus a San Gimignano.

Per essere sempre aggiornati sull’attualità e sulle curiosità legate alla community basta collegarsi al sito, vero e proprio punto d’incontro e di dialogo, dove interagire, raccontare la propria esperienza di viaggio, scambiare consigli e prenotare la prossima ‘esperienza’.

La nuova guida ‘arancio’ è già disponibile gratuitamente presso tutte le strutture selezionate da les Collectionneurs. In sintesi presenta 585 indirizzi di ristoratori e albergatori in 18 Paesi: 375 in Francia, 210 in Europa (97 in Germania, 70 in Italia,19 in Austria); 51 nuovi indirizzi: 24 in Italia, 21 in Francia, 1 in Lussemburgo, 1 in Svizzera, 1 in Tunisia, 1 in Gran Bretagna; 263 Tables Remarquables: 163 Bonne Table di cui 13 in Italia, 86 Grande Table di cui 15 in Italia, 14 Table d’Excellence di cui 1 in Italia.