Chef e Ristoranti

Jam Session Chic

Ci vogliono grinta, passione, determinazione e ottima organizzazione per tenere il palco per dodici ore. Ma loro si chiamano Chic e hanno saggezza e audacia da vendere. Eccoli allora protagonisti di una vera e propria jam session culinaria dalla scenografia naturale e dal coreografo speciale: lo chef bistellato Marco Sacco. Che il 31 maggio spalanca le porte del suo Piccolo Lago (di Mergozzo, a Verbania) per accogliere oltre venti colleghi facenti parte dell’associazione di cui lui è presidente: Charming Italian Chef. La mission? Dar vita alla seconda tappa di In The Kitchen Tour 2016, l’innovativo circuito btob che il prossimo martedì apre eccezionalmente al pubblico. In due momenti distinti, sotto il sole e sotto le stelle, tenuti uniti dal filo rosso della creatività e della massima libertà.

Voilà, la matinée: dalle 11.30 alle 15, a tu per tu con cuochi, aziende e prodotti di eccellenza. Presentati ed elaborati in una serie di showcooking capaci di miscelare sapienza e improvvisazione. Per poi passare a degustazioni dal tono conviviale. Riflettori puntati dunque sul Guendalina Show, per una pasta risottata nella super pentola realizzata da patron Sacco (in grado di offrire sino a mille porzioni in un sol colpo); e sul bbq in giardino a base di maialino allo spiedo. Per due prelibatezze firmate da due big del team del Piccolo Lago: Marco Rispo e Fabio Morisetti. Senza dimenticare il “Sacco di polenta”, ossia la polenta made in Ornavasso siglata da Marco Sacco; e il beer truck, targato dal novarese birrificio Hordeum. Il tutto con corredo Chic di chef e pastry chef provenienti da diverse zone d’Italia, e non solo. Per un concerto d’intenti e di sapori.

E la sera? Dalle 20 il sipario si alza su My Kitchen Live: quattro oasi del gusto pieds dans l’eau. Quattro isole per una cena itinerante a otto mani e a cinque stelle. A curarla? Federico Beretta del Feel di Como, Antonio Borruso dell’Umami di Bormio, Giuseppe Mancino del Piccolo Principe di Viareggio e, naturalmente, il profeta in patria Marco Sacco. A cui si aggiunge un appetitoso arcipelago formato dalla sempre sfrigolante Guendalina, dal barbecue serale e dall’eden dei dolci.

La partecipazione alla prima parte della giornata ha un costo di 27 euro, bevande incluse; mentre la cena ha un costo di 88 euro, bevande incluse.