#ilFoodResiste

#ilFoodResiste Da Vivo il pesce fresco tutti i giorni

Dall'esperienza di Vivo, una nuova iniziativa per portare pesce, fresco a casa tutti i giorni con abbonamenti settimanali o mensile. Un circolo virtuoso per far muovere l'economia e avere in tavolo prodotti di altissima qualità.

Vivo per te è l’iniziativa che parte oggi a dai ristoranti Vivo di Milano, Firenze e Parma per portare a casa pesce fresco tutti i giorni, salvaguardano la filiera del pesce e creando un circolo virtuoso fra i pescatori e il personale dei ristoranti.

Con questa iniziativa, che si va ad aggiungere alle molte altre in Italia, si ottiene la continuità dell’occupazione di tutto il personale e l’utilizzo del pescato non va sprecato. Non solo, permette di gustare anche a casa piatti sani, di ottima qualità e a prezzi ridotti in un momento di particolare difficoltà per le famiglie e per il lavoro.

Tre le tipologie di abbonamento proposte da Vivo che consentono di fare un ordine ogni giorno:
“Vivo per te basic” per scegliere un piatto tra i cinque del menu al costo di 100 euro per un intero mese o 40 euro per una settimana.
“Vivo per te premium” con cui si possono scegliere due piatti al giorno, in un’unica consegna, al costo di 150 euro al mese o 60 euro alla settimana.
“Vivo per te gourmet” offre in un’unica consegna un piatto al giorno tra i cinque del menù giornaliero e in aggiunta una specialità di pesce crudo al costo di 200 euro al mese o 80 euro alla settimana.

Maurizio Manno, amministratore di Vivo, racconta così la sua iniziativa: “Vivo per te è un modo per reinventarci in un periodo molto difficile per tutti; abbiamo deciso di reagire alla crisi della pesca e alla chiusura dei ristoranti per non fermare la filiera e l’occupazione mantenendo gli altissimi standard di sicurezza e qualità ma riducendo il costo al minimo. Sappiamo bene che il consumo di pesce è importante nella dieta. Un servizio che ha un valore sociale e il desiderio di stare al fianco dei nostri lavoratori. Il nostro progetto vuole dare un contributo nella difficile situazione che tutti stiamo vivendo, evitando rinunce che vanno a scapito di una corretta alimentazione, e ci aiuta a mantenere il nostro personale impegnato nonostante la chiusura dei nostri ristoranti”.

a cura di di Denise Frigerio

production mode