Chef e Ristoranti

eatPrato 2021 è “Walking”, il cammino gastronomico che porta al festival

eatPRATO 2021 apre a maggio con Walking e si conclude con una tre giorni di festival in presenza. Si comincia l'8 maggio e si arriva al 6 giugno.

Proprio come per il 2020, anche eatPRATO 2021 è “Walking“, una versione open air della manifestazione toscana che segna il ritorno agli eventi dal vivo, attraverso percorsi che attraversano storia e natura di questo territorio.

Dall’8 maggio fino al 6 giugno eatPRATO Walking attraverserà quei chilometri buoni e belli che fanno di questa terra toscana un’opera d’arte a cielo aperto. In conformità con le linee guida imposte dalla situazione sanitaria,  il programma sarà comunque denso di appuntamenti.

A spasso con Dante

Sarà innanzitutto la Prato al tempo di Dante quella da scoprire dagli inizi di maggio. Ai partecipanti si affiancherà dunque la percettibile presenza del Sommo Poeta, di cui, di evento in evento, si seguiranno le tracce nei luoghi, nei sapori, nella letteratura. A fungere da Cicerone le guide delle Associazioni FareArte Prato e ArteMia, per l’aspetto artistico, con Appennino Slow per la parte escursionistica. Ad arricchire lo storytelling in città l’Associazione STA Spazio Teatrale all’Incontro con interventi attoriali… naturalmente all’aria aperta.

Il lato gourmet

Itinerari tematici in città il sabato con, a conclusione delle molteplici tappe, pranzi o aperitivi presso ristoranti, bistrot ed enoteche. A dimostrazione della sempre più marcata vocazione foodie della città di Prato. In alternava è possibile provare Deliver EAT, la eatBOX gourmet con prodotti esclusivamente del territorio, corredata di ricette tipiche o di nuova creazione.

La domenica è la giornata dedicata agli itinerari extraurbani. Le mete? Le colline della Val Bisenzio che abbracciano Prato con la flora più rigogliosa, tra pievi, rocche e abbazzie. Le soste si svolgeranno presso fattorie, aziende agricole e agriturismi, dove ritirare il proprio cestino da picnic per degustare tutto in sicurezza, oppure, in base alle normative vigenti al momento, soffermarsi in loco e scoprire le eccellenze di una cucina di prossimità.

I giorni prima della chiusura grande festa.

Il bello deve ancora venire

Con l’avvicinarsi della partenza della kermesse, quando le disposizione sanitarie saranno più chiare, gli appuntamenti andranno a definirsi maggiormente. Per rimanere sempre aggiornati e decidere a quale prenotarsi, c’è il sito ufficiale.

a cura di Simone Zeni