Chef e Ristoranti

Ristorante San Domenico, il mare di Pizzo Calabro nei piatti dello chef Bruno Tassone

A Pizzo Calabro il Ristorante San Domenico propone una cucina del territorio raffinata e contemporanea. Merito del giovane chef Bruno Tassone, classe 1989. E la vista è mozzafiato.

A Pizzo Calabro, il ristorante San Domenico propone una cucina che parla di territorio con un linguaggio contemporaneo. Le proposte, che strizzano l’occhio all’alta cucina, sono eleganti, essenziali eppure ricche. Frutto del lavoro e della creatività del giovane chef Bruno Tassone, classe 1989. Uno dei volti della nuova cucina calabrese.

Ristorante San Domenico a Pizzo Calabro: una vista senza pari

Il memorabile menu di pesce di  questo indirizzo, situato nella località marittima in via Colapesce 2, è capace di raccontare il mare su chi si affaccia. La vista del ristorante San Domenico è in effetti senza pari, direttamente sul Tirreno.

Alcuni esempi di rivisitazione sapiente e rispettosa? Il Tonno marinato alla soia, polvere di funghi e topinambur, i Tagliolini ai ricci di mare e polvere di liquirizia, la Cruditè di Gambero rosso di Capo Vaticano, polpa di mela verde e tartufo nero. Ancora la Rivisitazione del Tartufo di Pizzo.

Lo chef Bruno Tassone

Nononstate la giovane età, importante l’esperienza di Bruno Tassone. Dopo l’istituto alberghiero frequenta l’ALMA Scuola Internazionale Cucina Italiana. Fuori dal suo ristorante ha fatto esperienze di rilievo, tra cui quella di All’Oro Restaurant dello chef Riccardo di Giacinto.

Il menu del ristorante San Domenico di Pizzo Calabro

Vediamo assieme alcuni dei più iconici – ed invitanti – piatti firmati dallo chef Bruno Tassone del ristorante San Domenico.

a cura di Simone Zeni