Chef e Ristoranti

I Migliori Vini Italiani

Ci sono gli assaggi. E pure i paesaggi dei sensi. Capaci di disegnare le infinite strade di vista, gusto, tatto, udito e olfatto. Creando un vero e proprio linguaggio e viaggio emozionale. Quello che si rivela essere la prossima edizione milanese de I Migliori Vini Italiani, di scena dal 2 al 4 dicembre al Magna Pars Event Space, location à parfum della famiglia Martone. Pronta ad accogliere degustazioni e laboratori ad alto tasso culturale.

Il sipario si alza venerdì sera con la premiazione dei migliori produttori della Lombardia, presenti nella XXIV edizione dell’Annuario dei Migliori Vini Italiani. E poi? Via con una due giorni all’insegna delle eccellenze enologiche (e pure gastronomiche) del Bel Paese. Voilà i paesaggi polisensoriali, declinati in tasting guidati dal deus ex machina Luca Maroni, in laboratori-dialoghi fra i gruppi odorosi di nettari e profumi (legni, fiori e frutti), gli incontri ravvicinati con le tele contemporanee griffate Alberto Di Fabio e con il sound del Quintessenza Brass, quintetto musicale in grado di spaziare dal barocco al classico, puntando al jazz.

A cui si aggiunge la possibilità di partecipare al LabSolue, il Parfume Laboratory del Magna Pars, esclusiva esperienza ritmata da quattro isole: una in cui sentire nove essenze legnose; un’altra in cui inebriarsi con diciannove arbusti fioriti; un’altra in cui assaporare undici piante fruttate; e un’ultima in cui costruirsi una memoria olfattiva ascoltando candele intrise d’aromi.

E se il palato viene sedotto da una food zone, gli occhi vengono conquistati da una iter audiovisivo alla scoperta di vitigni estremi e di insoliti tesori del panorama nazionale. Mentre in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi parte delle degustazioni e del laboratori viene tradotta nella lingua italiana dei segni.

L’ingresso alla manifestazione ha un costo di 20 euro (inclusi bicchiere e tasca portabicchiere; sono invece escluse le consumazioni presso I Paesaggi del Palato). Orari: venerdì, dalle 21.30 alle 24; sabato, dalle 17 alle 24; domenica, dalle 17 alle 22.