Dolci, Gelato e Maestri

I social network e la pasticceria: Instagram

Sai che puoi raccontare la tua attività e quella della tua pasticceria in modo veloce, semplice e soprattutto gratuito tramite immagini e video? Come? Grazie al social network del momento: Instagram!

Non sai cos’è Instagram? Lo conosci ma hai sempre pensato che sia una cosa riservata ai patiti della fotografia? Beh, permettimi di dirti che sei un po’ fuori strada. Instagram non è una cosa per pochi eletti, anzi è frequentatissimo: a febbraio 2016 gli italiani su Instagram erano 9 milioni mentre a giugno 2017, dopo poco più di un anno, sono arrivati a 14 milioni con una crescita del +55,5% (fonte: https://blog.hootsuite.com/it/instagram-statistiche- numeri-curiosita/).

Se fai due conti, considerando  che gli italiani sono circa 60 milioni, scoprirai che circa un italiano su quattro (inclusi neonati e ottuagenari) frequenta Instagram. Cosa significa questo per te? Semplice: che portando su Instagram in modo corretto la tua pasticceria, avrai una visibilità paragonabile, e forse anche perfino superiore, a quella di chi ha la vetrina sul corso centrale del tuo paese o della tua città, che difficilmente raccoglierà una percentuale così alta di passaggi anche nei momenti di maggiore affollamento.

A questo punto sono certo che molti lasceranno per un attimo la lettura di questo articolo per andare a chiedere lumi su Instagram a qualche familiare e per controllare se sto scrivendo fandonie. Dato quindi ai San Tommaso di turno il tempo per un più che legittimo fact checking, torniamo al dunque e vediamo come potresti (rectius, dovresti) cavalcare questa opportunità. Che, sia detto per inciso, è perfino gratuita.

Cos’è e come funziona?

In rapidissima sintesi, Instagram è il modo migliore per raccogliere e condividere con il mondo le nostre foto. Ovvio che la diffusione dei telefonini, sempre connessi e capaci di scattare foto sempre più belle, è stata la premessa indispensabile per la nascita e la crescita rapidissima di Instagram, assieme alla sua semplicità. Infatti, per connettersi a Instagram basta scaricare la relativa applicazione, registrarsi, e il gioco è fatto. Da qui in poi è possibile caricare e condividere le proprie foto oppure andare a cercare quelle di altri.

Tieni conto però che Instagram permette di “taggare” ossia di contrassegnare le foto con molte parole chiave, facilitando così la ricerca da parte di tutti gli utenti e addirittura di pubblicare la posizione sulla mappa. Questo significa che, identificando una foto con il nome del prodotto ritratto (per esempio “cheesecake”  o “torta della nonna”), della regione, della provincia, della città e magari del quartiere e del negozio, si rende automaticamente visibile a tutto il mondo non solo il prodotto ma anche la sua precisa localizzazione geografica. Che corrisponde al tuo negozio.

Se a questo abbini il fatto che le comunità di appassionati di Instagram (quelli che in gergo si autodefiniscono I-gers, abbreviazione di Instagrammers) sono molto attenti a monitorare ciò che accade nelle loro località, pubblicare una tua foto contrassegnata come ti ho appena detto è come andare a portare il formaggio a casa del topo. Questo non significa che devi metterti a scattare foto a qualunque cosa esca dal forno e a pubblicarle a raffica; al contrario, è bene cogliere l’opportunità adottando strategie efficaci. Eccone qui alcune.

Le storie piacciono

Te l’ho appena detto: uno su quattro dei tuoi clienti (e -soprattutto – di quelli che ancora non lo sono) è un frequentatore di Instagram e molto probabilmente avrà l’abitudine di cercarvi le ultime foto pubblicate nella sua città o nel suo quartiere. È importante quindi che tu pubblichi e faccia conoscere la storia della tua attività e della tua azienda.

Potresti, per esempio, condividere le vecchie foto di quando hai iniziato, raccontare per immagini le tue prime esperienze, i tuoi primi clienti, i tuoi primi successi, i tuoi prodotti, le tue specialità, raccontare di quanto tempo è stato impiegato per crearle e da chi è partita l’idea. Se racconti gli eventi che riguardano la storia della tua azienda, puoi incuriosire i tuoi clienti, far capire di più la tua passione e il valore che metti nei tuoi prodotti, e dare loro un motivo in più per scegliere il tuo pane invece di quello congelato messo in forno senza amore dal supermercato all’angolo.

Insomma, raccontando la tua storia aiuterai i tuoi clienti (e quelli che lo diventeranno dopo che ti avranno conosciuto qui) a capire come funziona il tuo lavoro e a costruire un legame emotivo più forte tra loro e le tue specialità.

Racconta le tue novità

Cosa fai quando sforni il primo panettone, la prima colomba, il primo dolce stagionale? Lo metti in vetrina, vero? Ci metti anche un bel cartello, no? Bene, domandati quanti lo leggeranno. Cento? Duecento? Trecento? Allora pensa ai numeri di Instagram e comincia a ragionare se non valga la pena impiegare altri due minuti per estrarre lo smartphone che tieni in tasca e raccontare per immagini la storia di quel panettone, dalla farina all’impasto, dalla lievitazione all’infornata, fino al trionfo del prodotto finito e fragrante sul vassoio che lo sforna.

L’idea ti piace ma ti pare che le tue foto siano banali? Sappi che Instagram ha un sacco di filtri e grafiche per ritoccare in maniera veloce e professionale foto che, oltre ad attirare l’attenzione dei tuoi clienti, faranno sì che questi le condividano con tutti i loro contatti, e diffondendo la notorietà del tuo dolce oltre ogni tua immaginazione.

Più della sola foto

Instagram va oltre le foto e ti permette di pubblicare anche brevi video. Questo è perfetto se vuoi condividere momenti “storici” come la prima infornata dell’anno, l’uscita del primo panettone, la nuova vetrina con le prelibatezze stagionali, e così via. Insomma, ricorda che anche pochi secondi bastano a catturare l’attenzione di potenziali clienti, a guadagnare il loro interesse e a portarli da te.

Questo è particolarmente utile per chi, come te, lavora nel retrobottega e crea un valore che, per essere apprezzato, deve essere mostrato; in questo modo ti diventa più facile aiutare i clienti a farsi un’idea più chiara della qualità superiore di ciò che offri, avendo visto con i loro occhi come lavori.

Diventa un opinion leader della pasticceria!

Con Instagram diventa facile trasformare te e la tua pasticceria in un piccolo Master Chef. Ti basta infatti riprendere e pubblicare qualche trucco del mestiere da condividere con il pubblico di Instagram postando foto o video che contengano spunti, consigli e suggerimenti intelligenti e utili per educare e istruire al meglio il pubblico, abituandolo a considerarti affidabile e degno di attenzione. In questo modo, acquisteranno da te assai più volentieri.

Non sai da dove cominciare? Inizia chiacchierando con i tuoi clienti, cerca di scoprire quello che piacerebbe loro sapere e poi rispondi con le tue foto o i tuoi video. Il contatto con i clienti diventa un’ottima strategia di marketing nel momento in cui fornisci loro aiuto in forma pubblica.

Fai event marketing

Niente paura, non è nulla di difficile. Significa semplicemente che, in caso di eventi particolari (es. la festa del paese davanti al tuo negozio, i dolcetti preparati per i bambini il primo giorno di scuola, il dolce per il nuovo sindaco e così via), puoi pubblicare – si dice “postare” – foto di queste esperienze contrassegnandole con l’hashtag #event. In questo modo, i tuoi contatti di Instagram (si dice “follower”) potranno dare un’occhiata al tuo evento anche senza esserci di persona, un po’ come accade con Twitter.

Condividi il tuo contenuto!

Hai un sito e vorresti promuoverlo senza spendere un centesimo? Vuoi un nuovo canale per promuovere la tua pagina facebook? Stai cercando un nuovo modo per portare le persone in negozio? La risposta è Instagram. Se tu pubblichi il tuo contenuto su Instagram e lo connetti al tuo sito o alla tua pagina social, ne accrescerai la portata, convertirai il pubblico in iscritti e favorirai una trasformazione più veloce degli spettatori in persone interessate e quindi in clienti.

E soprattutto… divertiti!

Tutto quello che ti ho detto funzionerà a una sola condizione: che tu lo faccia non per dovere ma per divertimento. Ricordati che i post che funzionano meglio sono quelli più divertenti e capaci di intrattenere. Quindi gioca con il tuo lavoro e con lo smartphone, mostra in foto o in video il lato umano tuo e quello del tuo lavoro, sii divertente, sii te stesso, e i tuoi clienti ti ameranno! Non sai come fare? Ti senti in imbarazzo?

Ho la soluzione: chiedi aiuto ai tuoi figli o ai tuoi nipoti. Fatti insegnare. Gioca con loro a diventare un Instagramer. Tu scoprirai che gli smartphone e i social non sono strumenti del demonio, loro scopriranno lati che non conoscevano di te e del tuo lavoro, ed entrambi passerete insieme momenti bellissimi. Grazie a Instagram e facendo business!

(A cura della redazione)