Dolci, Gelato e Maestri

Francesco Fattori è il nuovo CEO di Optima

Optima che, attraverso i marchi MEC3, Modecor e Giuso diffonde la passione per l’arte del gelato artigianale italiano e della pasticceria e conta una presenza in oltre 150 paesi nel mondo attraverso una rete capillare di agenti e distributori, ha annunciato in questi giorni la nomina di Francesco Fattori a Chief Executive Officer. Fattori, in precedenza CEO del Gruppo De Cecco e nel top management di Nomad Foods e Reckitt Benckinser, succede nel nuovo ruolo a Claudio Riva che, nel segno della continuità aziendale, è stato nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione di Optima.

«Sono molto felice di iniziare questa nuova avventura professionale: non solo per il prestigio e il posizionamento del gruppo Optima, punto di riferimento di eccellenza del Made in Italy nei settori della gelateria e della pasticceria, ma anche per le grandi opportunità offerte oggi da questi comparti», ha commentato Francesco Fattori, CEO di Optima, aggiungendo: «Le prospettive di crescita partono dal nostro Paese per abbracciare un orizzonte sempre più globale, dove siamo già presenti con forza e dove il gelato e i prodotti di pasticceria rappresentano sempre di più l’eccellenza, la ricerca e la creatività tipica del genio italiano, tanto amati dai clienti e consumatori di tutto il mondo».

Dal 2016, Optima è parte di Charterhouse Capital Partners LLP, una delle principali società di private equity in Europa, che ne ha sviluppato il business con l’acquisizione nel 2017 di Modecor Italiana e nel 2018 di Giuso Guido S.p.A. Optima è un gruppo leader mondiale nei settori della gelateria e della pasticceria grazie al marchio MEC3, eccellenza della produzione di ingredienti per il gelato, al marchio Modecor, punto di riferimento per le decorazioni per pasticceria e al marchio Giuso Guido S.p.A, storica azienda specializzata nella produzione di composti per gelateria e pasticceria artigianali. Nel 2018 il fatturato di gruppo ha superato i 170 milioni di euro.

a cura di a cura di Claudio Colombo