Chef e Ristoranti

Il formaggio Piave: nice to eat-eu

Non gli bastava essere scelto fra i TOP 50 prodotti al mondo, il Piave DOP ha conquistato anche il record di primo formaggio Vogue “approved”. La sua nuova campagna di comunicazione è infatti talmente innovativa, fuori dagli schemi e iconica da essersi guadagnata la ribalta della Vogue for Milano. È stata Piazza Duomo il palcoscenico super esclusivo che ha ospitato lo slide show delle 13 immagini di storytelling, pensate per il grande pubblico, durante la Live Performance il 12 ottobre.

Gli obiettivi del progetto Nice to Eat-EU, promosso dal Consorzio per la Tutela Formaggio Piave DOP e co-finanziato dell’UE sono quelli di far conoscere al grande pubblico il valore del marchio DOP, di cui il Piave è testimonial d’eccezione (si pensi al solo danno economico della contraffazione che penalizza in maniera pesante consumatori e produttori con un danno stimato di 2,3 miliardi di euro all’anno per tutto il comparto agroalimentare). Per riuscirci, il progetto ha deciso di puntare su linguaggi mutevoli e versatili, in base ai target ai quali si rivolgono: storytelling e photo shooting per il consumatore evoluto, alla ricerca di qualità ma subissato di messaggi, che vuole essere stupito. Un supereroe per parlare ai bambini, con un video e un videogioco con standard Pixar, con un livello di qualità e tecnologia impensabile finora per il settore agroalimentare. E ancora video, app di AR (Augmented Reality), contest tra food blogger… tanto digital, quindi, per portare il messaggio davvero ovunque.

Il progetto, presentato in dettaglio da Chiara Brandalise, Direttrice del Consorzio per la Tutela Formaggio Piave DOP, Matteo Bortoli, Responsabile Marketing di Lattebusche, Alberto Bizzotto, Direttore Commerciale di Agriform e Barbara Galvan (art director dell’agenzia Blancdenoir), punta per la prima annualità sullo storytelling e la potenza delle immagini, poiché oltre al riconoscimento del valore del logo DOP è importante che contestualmente avvenga il restyling e il riposizionamento del Piave DOP, così che la qualità e le caratteristiche uniche di questo formaggio siano immediatamente percepite dai consumatori.

STORYTELLING E PHOTO SHOOTING

Trama, tema, carattere, dialogo, decoro, ritmo e spettacolo – i 7 elementi di Aristotele distillati dal teatro greco – formano ancora oggi la spina dorsale di ciò che leggiamo, guardiamo e ascoltiamo. E allora perché non applicarli per raccontare un marchio DOP e i suoi valori? Tradizione, qualità, sicurezza, autenticità possono essere raccontati in chiave glamour, per catturare lo sguardo, perché la bellezza è un messaggio universale che giunge immediato al bersaglio. Questo il mood della campagna interpretato dalla modella Ginevra Leggeri (che diviene la dea dello shooting) e dagli scatti di Ulisse Marconcini, trentottenne romano vincitore del contest indetto lo scorso giugno da Nice to Eat-EU. Oltre 200 fotografi di moda e lifestyle dei tre Paesi target del progetto – Italia, Germania e Austria – si sono candidati per aggiudicarsi l’ingaggio e accettare la sfida di dare al formaggio bellunese un volto tutto nuovo.

Sotto la direzione artistica e l’attenta regia di Blancdenoir, – la campagna fotografica 2019/2020 – presentata oggi in anteprima alla Vogue for Milano – incarna il mood della prima annualità di Nice to Eat-EU, “Glamour & Eccellenza”13 scatti realizzati sulle dolomiti bellunesi, con un approccio totalmente nuovo, accostando la bellezza femminile, all’armonia della natura, al fascino gentile e riservato della gente di questi monti e del loro sapere, ai contrasti delle vette patrimonio dell’Umanità. Il risultato è un racconto inedito per un prodotto straordinario che porta in sé secoli di passione, storia e tradizione casearia, che parla ora un linguaggio contemporaneo e ricercato, in grado di sposarsi perfettamente al mondo fashion.  Non solo una campagna fotografica, bensì una vera e propria narrazione che sfrutta l’immediatezza delle immagini per regalare al pubblico un’esperienza emozionale, profonda e assolutamente inconsueta per un prodotto agroalimentare, che attraverso Nice to Eat-EU si fa testimonial delle produzioni di qualità made in Europe e dei marchi di tutela DOP.