Chef e Ristoranti

La cucina in villa Porro Pirelli? È giovane e di tendenza

Due giovani chef hanno lavorato insieme al menu raffinato e contemporaneo di Villa Porro Pirelli, capolavoro del 700 a Induno Olona.

(a cura di Anna Prandoni)

Da dimora di campagna della dinastia Porro, esploratori, banchieri e nobili, la Villa Porro Pirelli divenne di proprietà di Giovanni Battista Pirelli che la donò al comune di Induno. Solo negli anni ’90 si pensò di trasformarla in dimora di charme, per accogliere i tanti visitatori che vogliono scoprire le bellezze del lago di Varese e dei dintorni.

Ma sono solo pochi mesi da quando anche la parte della ristorazione è stata affidata a Fernando Tommaso Forino e Adriano Mangia (entrambi hanno lavorato con lo chef Emanuele Mazzella), due stili diversi ma complementari, che hanno creato insieme, lavorando a quattro mani, il nuovo menu e dato vita al pensiero gastronomico dietro alla carta del Bistrot.

Nell’ambiente elegante ricavato nell’antica serra, posta al centro del giardino e trasformata in una sala ristorante dai colori chiari, immersa nel verde, si possono gustare piatti concreti, riconoscibili, preparati con una ottima tecnica e con abbinamenti piacevoli e mai forzati.

La scoperta è continua, ed è particolarmente intrigante trovare alcuni piatti così particolari in un luogo che invece nell’immaginario dovrebbe essere simulacro di classicità: i tanti stranieri presenti gradiscono questa cucina italiana rinnovata e anzi sono i primi ad apprezzare il cambiamento.

E i due chef, così diversi d’animo e di presenza, uno riservato e riflessivo, l’altro sanguigno e comunicativo, hanno trovato il modo di far stare in equilibrio la loro cucina, e anche i loro piatti: le tante esperienze all’estero, in ristoranti stellati e dai nomi prestigiosi, si affacciano nelle loro creazioni come a ricordare tutto il viaggio fino a qui.

VILLA PORRO PIRELLI

Via Tabacchi, 20 – 21056 Induno Olona (Varese) Tel. +39 0332 840540 info@villaporropirelli.com – www.villaporropirelli.com