Dolci, Gelato e Maestri

International Chocolate Awards: Italia campione di cioccolato alla sesta edizione

A Firenze, cuore della bellezza del nostro Paese, il cioccolato all’italiana trova riconoscimento ufficiale.

(a cura di Daniela Guaiti)

Tra i vincitori della sesta edizione dell’International Chocolate Awards Italia/Mediterraneo sono tanti i nomi italiani: Guido Castagna con la “Gianduja Fondente”; Andrea Slitti con le “Mandorle d’Avola ricoperte di cioccolato al latte”; il “Buongiorno alla Nocciola” di Piccola Pasticceria; Luca Mannori con la Tavoletta “Nicaliso 72% con pepe Selim e fiore di sale di Bali”… solo per citare alcuni tra gli ori assegnati in una competizione che ha visto partecipanti provenienti da Croazia, Cipro, Egitto, Grecia, Israele, Italia, Malta, Marocco, Portogallo, Spagna, Turchia, Emirati Arabi e Africa del nord est.

Le sessioni di giudizio si sono svolte a Firenze dal 16 al 20 marzo scorso, alla Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu, e ancora a Firenze avrà luogo la premiazione, il 24 Settembre all’Educatorio del Fuligno.

La prestigiosa competizione internazionale, creata da Martin Christy, Monica Meschini e Maricel Presilla, tra i maggiori esperti di cacao e cioccolato del mondo, si pone l’obiettivo di «riunire i massimi esperti mondiali del settore e, tramite un sistema di giudizio ”alla cieca”, avere un’opinione completamente imparziale», come ricorda Monica Meschini.

Le categorie in gara sono state circa 50, in un percorso che ha visto la degustazione di tavolette in purezza e aromatizzate, gianduiotti, praline, ganches, tartufi, cremini, drageés e creme spalmabili. La piramide dei premi è suddivisa in tre categorie oro, argento, bronzo e Winner Overall: i vincitori parteciperanno di diritto alla finale mondiale che si terrà a Londra a ottobre e avranno la possibilità di esporre i loro prodotti nel Winners’ Village del “The Chocolate Show” di Londra dal 13 al 15 ottobre.

Qui il sito ufficiale della manifestazione.

Vuoi scoprire di più sul cioccolato? Ecco il libro che fa per te!

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva