Chef e Ristoranti

Grands Chefs Experience

Serate ad elevato tasso gourmand. In cui l’haute cuisine d’Oltralpe duetta con l’alta cucina italiana. In location dal savoir-faire à la français griffate MGallery by Sofitel, collezione di boutique hotel del gruppo AccorHotels. Così sono le cene targate Grands Chefs Experience: di scena in quattro alberghi d’eccellenza, in altrettante quattro città cult del Bel Paese e che eleggono a protagonisti una coppia di Jre. Uno italiano, ambasciatore del territorio in cui si trova l’hotel; e uno francese.

E se la prima tappa della gastronomica rassegna è già andata a tavola – all’Hotel Cerretani MGallery by Sofitel, con Cristian Santandrea de La Tenda Rossa di Cerbaia in Val di Pesa a cucinare con Sylvain Belouin de Le Pigeon Blanc di Vern d’Anjou – la prossima cena è in programma per l’1 dicembre al Grand Hotel Villa Torretta Milano MGalley by Sofitel. Attori della serata? Pietro Leemann del milanese Joia e Kevin Giliams de L’Aigle d’Or di Croissy-Beaubourg, nelle regione dell’Île-de-France. Con tanto di resident chef Angelo Nasta de Il Vico della Torretta a dare il benvenuto con creativi finger food. Serviti in una dimora gentilizia del Seicento, in cui il fascino antico degli affreschi e del décor incontra l’estro contemporaneo.

Il 16 dicembre, invece, la kermesse approda in Sicilia, al Grand Hotel Villa Igiea Palermo MGallery by Sofitel, dove a sorprendere i commensali sono Pietro d’Agostino de La Capinera di Taormina e Allan Castellote de Le Senso di Beauvais; mentre il 19 gennaio, per la quarta e ultima tappa, lo scenario è quello dell’Hotel Papadopoli Venezia MGallery by Sofitel, nel cuore della Serenissima. Quando Piergiorgio Siviero del Lazzaro 1915 di Pontelongo cucina a tu per tu con Benjamin Delpierre de La Liégeoise di Wimereux, nella regione del Nord-Passo di Calais.