Appuntamenti

Simposio AMPI, una grande festa

Ampi ha celebrato il 25esimo anniversario ed incoronato aziende e personalità che si sono contraddistinte nel mondo dell'alta pasticceria. Il Maestro Santi Palazzolo è Pasticcere dell'Anno - Trofeo Pavoni!

(a cura di Claudio Colombo)

Durante il XXIV Simposio Pubblico, l’Accademia Maestri Pasticceri Italiani ha festeggiato i suoi primi 25 anni celebrando il valore e la qualità della pasticceria italiana nel mondo.
Dopo due giorni di discussioni di tematiche interne, degustazioni, incontri e visite alle pasticcerie bolognesi di alcuni membri AMPI – la pasticceria Regina di Quadri di Francesco Elmi, il Caffè Zanarini di Marco Antoniazzi e la Pasticceria Gino Fabbri Pasticcere – il momento clou della manifestazione è stata la giornata di martedì 23 ottobre, aperta a tutti, dedicata ai percorsi sensoriali e alle premiazioni.

 

Nel pomeriggio, negli spazi del Palazzo della Cultura e dei Congressi, si sono aperte al pubblico le porte per oltre mille persone che hanno ammirato l’eleganza e creatività delle opere dei Maestri Pasticceri, degustato le monoporzioni e conosciuto da vicino gli Accademici. A seguire si è svolta la cerimonia finale di consegna delle Medaglie d’oro AMPI e delle menzioni.

Medaglia d’oro per l’eccellenza nella bontà della torta gianduia all’italiana innovativa al Gruppo 1, capitanato da Iginio Massari

Medaglia d’oro per il grande senso estetico e scenografico dimostrato nell’allestimento del Tavolo di presentazione al Gruppo 1, capitanato da Iginio Massari

Medaglia d’oro per il valore artistico e l’alta tecnica nella composizione al Gruppo 3, capitanato da Maurizio Busi

Menzione speciale al Maestro Biagio Settepani per la grande professionalità e generosità sempre dimostrate, attento a mantenere viva la tradizione della pasticceria italiana all’estero. Settepani è Ambasciatore AMPI negli USA dal 2008.

– A Rita Busalacchi, AMPI e l’azienda Filicori Zecchini hanno conferito il riconoscimento di Pasticcere Emergente 2018.

– Nell’ambito dei premi dedicati alle aziende, AMPI ha conferito la Medaglia d’Oro a Olitalia e Roboqbo. AMPI ha, inoltre, riconosciuto un attestato alle aziende che nei primi 25 anni dell’Associazione hanno ricevuto la Medaglia d’Oro per le grandi capacità e la competenza dimostrate in questi anni di ricerca della qualità per la pasticceria italiana.

– A Sigep è andata la menzione speciale per la grande professionalità, competenza ed attenzione ai dettagli che negli anni hanno contribuito a far diventare una mostra territoriale, nell’attuale salone di settore di rilevanza internazionale, dando lustro alla pasticceria italiana riconosciuta a livello internazionale.

– Dulcis in fundo, AMPI ha conferito al palermitano Santi Palazzolo il riconoscimento di Pasticcere dell’Anno 2018 – Trofeo Pavoni per l’impegno e la costanza profusi nel perseguire gli obiettivi e gli straordinari traguardi professionali finora raggiunti, mantenendo sempre integrità morale e ineffabili doti umane. «Sono commosso – ha dichiarato Santi – di ricevere questo premio che riconosce ulteriore prestigio alla mia pasticceria, che nel 2020 festeggerà 100 anni di storia, al mio team e alla mia famiglia, con la quale ho sempre condiviso gioie e dolori di questa stupenda professione».

– A chiudere la giornata si è tenuta la Cena di Gala a Palazzo Re Enzo. Nell’occasione Il presidente Gino Fabbri ha ringraziato a nome di AMPI tutte le aziende partner che continuano ad affiancare l’Associazione in ogni sua attività.