Appuntamenti e Formazione

Il Miglior Panettone da Forno del 2020

Annunciato in occasione dell’edizione digital del Bakery 3.0 il vincitore dell’Award Miglior Panettone dal Forno e Miglior Panettone D’Autore Italmill. Sul podio Davide Fantuzzi che si è aggiudicato una fornitura da 500 kg di Besozzi Oro Antica Tradizione Italmill

 

Panettone d’Autore, il contest organizzato dal Richemont Club, e l’annuale concorso indetto dal Bakery 3.0 della Italian Gourmet che premia i migliori panettoni da forno, quest’anno, in ottemperanza del principio del “fare rete”, si sono fusi ed hanno annunciato in tandem, durante la diretta live streaming del Bakery 3.0, i vincitori dell’edizione 2020. A giudicare i 31 panettoni tipo Milano, inviati dai forni che hanno partecipato al contest, una giuria d’eccezione composta da Roberto Perotti e Matteo Cunsolo del Richemont ClubGiovanni Ricciarella, chef di Cascina Vittoria, Vincenzo Santoro della Pasticceria Martesana, Roberto Carcangiu, Presidenti di APCI e Direttore Tecnico di Congusto Gourmet Insitute, il Professor Carlo Gronchi, biologo e grandissimo esperto di lievitati e – a rappresentare i consumatori – Stefano Bonatti, ingegnere e Atenaide Arpone, responsabile magazines area food della Italian Gourmet.

Aspetto, profumo, alveolatura, qualità delle materie prime impiegate, sviluppo, lievitazione e scioglievolezza sono stati i parametri valutati nell’aggiudicazione dei punteggi. E sul podio 2020 è andato Davide Fantuzzi dell’omonimo panificio di Montecchio Emilia e con diversi punti vendita all’attivo: un vero habitué del concorso, vinto già altre due volte, che si è aggiudicato come graditissimo premio una fornitura di 500 kg di Besozzi Oro Antica Tradizione della Italmill. Secondo classificato Daniele Scarpa del Caffè Panetteria e Pasticceria Nelly’s di Borgo San Giovanni (VE), mentre la medaglia di bronzo è andata a Domenico Carlucci del Panificio Magie di Pane di Grumo Appula (BA).

“Il panettone artigianale è un prodotto estremamente complesso da realizzare, ci vuole metodo e costanza; deve essere in grado di esprimere equilibrio, di dare emozioni. Alla base di tutto ci devono sempre essere ottime materie prime. Questo contest teso a valorizzare la produzione artigianale è un evento importante, utile ai concorrenti, che hanno avuto l’occasione per mettersi alla prova, ma anche a noi giudici che abbiamo avuto un’opportunità in più per confrontarci su temi a noi molto cari”. Ha commentato così l’Award dedicato al panettone da forno, Beniamino Bazzoli, dimostratore della Italmill, l’azienda da sempre al fianco dei professionisti dell’arte bianca e che ha permesso la realizzazione di questo evento ospitato all’interno del Bakery 3.0 Next.

production mode