Senza categoria

Panettone Day 2021: ecco i vincitori

I migliori panettoni secondo il maestro Massari? Quelli dei pasticceri Alessio Rannisi, Domenico Napoleone e Alessandro Luccero, che vincono Panettone Day 2021

Panettone Day 2021: Alessio Rannisi della pasticceria La Siciliana dal 1956 a Milano, Domenico Napoleone della Pasticceria Napoleone a Rieti e Alessandro Luccero della Pasticceria Dolce Stil Novo a Cassino (FR) sono i vincitori delle categorie tradizionale, creativa e al cioccolato Ruby della nona edizione del concorso nazionale Panettone Day.

Una finale ricca di emozioni quella di Panettone Day 2021, il concorso nazionale che celebra l’artigianalità della pasticceria italiana ed il suo iconico lievitato, e che si è concluso martedì 14 settembre con la premiazione dei pasticceri Alessio Rannisi, Domenico Napoleone e Alessandro Luccero vincitori per le tre categorie in gara: rispettivamente tradizionale, creativa e al cioccolato Ruby.

Anche quest’anno la location scelta per ospitare l’evento conclusivo è stata la celebre Sala Mengoni presso il Ristorante Cracco, situata nell’esclusiva cornice della Galleria Vittorio Emanuele a Milano.

Panettone Day 2021: la giuria

Proprio qui, ogni lievitato è stato degustato in totale anonimato, a garantire imparzialità, da una prestigiosa giuria composta dal Presidente di Giuria Iginio Massari, lo chef stellato Carlo Cracco, Marco Pedron, Head Pastry Chef del Ristorante Cracco e nuova stella emergente della Pasticceria Italiana, il Maestro Vittorio Santoro, Presidente e Direttore di Cast Alimenti ed il vincitore dell’edizione 2020 di Panettone Day, Gianluca Prete.
I panettoni di Alessio Rannisi, Domenico Napoleone e Alessandro Luccero hanno conquistato il parere unanime dei giurati grazie alla qualità delle loro raffinate e originali creazioni, ottenendo il punteggio migliore tra i 25 finalisti in gara per tutti i parametri di giudizio: aspetto, cottura, profumo, colore, alveolatura e gusto.

Grande entusiasmo tra i vincitori che hanno affrontato un lungo processo di selezione – il contest ha accolto ben 175 professionisti da tutta la Penisola per un totale di 326 panettoni in gara – e che hanno deciso di accettare con entusiasmo la sfida di Panettone Day, sia con l’obiettivo di mettersi in gioco per una continua crescita personale sia per le opportunità di visibilità e comunicazione connesse al contest.

Il concorso – ideato da Braims in partnership con Novacart e in collaborazione con Callebaut, Vitalfood, FB e CAST Alimenti – si pone l’obiettivo di promuovere il valore dell’artigianalità nel nostro paese e la sua cultura attraverso un simbolo della pasticceria come il panettone, offrendo una grande opportunità ai finalisti: vendere i loro panettoni al pubblico milanese già dal mese di ottobre, presso il Temporary Store Panettone Day, che aprirà dal 4 al 31 ottobre in uno spazio rinnovato situato in Corso Garibaldi 50 (angolo Via Palermo 21), e che offrirà ai 25 pasticceri finalisti un’esclusiva vetrina nel pieno centro città.

Quest’anno inoltre, i vincitori avranno l’opportunità unica di essere presenti anche in Rinascente, dove già dal 15 ottobre fino a fine novembre i loro panettoni saranno protagonisti a Milano e Roma nell’area food hall per una preview delle dolcezze legate alle ricorrenze e torneranno successivamente, sotto il periodo natalizio, con un allestimento tematico e brandizzato, nelle principali sedi italiane, ad offrire una proposta ricca e varia per rendere uniche le feste.

Vincitori Panettone Day 2021:
– Alessio Rannisi, La Siciliana dal 1956 a Milano, miglior panettone categoria Tradizionale
– Domenico Napoleone, Pasticceria Napoleone a Rieti, miglior panettone categoria Creativa
– Alessandro Luccero, Pasticceria Dolce Stil Novo a Cassino (FR), miglior panettone categoria Cioccolato Ruby

Classificati per la Categoria Panettone Tradizionale:
– Pasquale D’Avanzo della pasticceria La bottega del Dolce a Cicciano (NA), 2° classificato
– Giacomo Palma della pasticceria Estro e Dolcezze a Tricase (LE), 3° classificato
– Gennaro Cavallaccio del Panificio Cavallaccio di Trentola Ducenta (CE), 4° classificato
– Roberto De Martino della pasticceria L’Orangeria a Bergamo, 5° classificato

a cura di Atenaide Arpone

production mode