Appuntamenti e Formazione

A tu per tu con Marie Odile, fondatrice di Sirha

Nel 1983 nasce la prima bimba in provetta e scompare l’ultimo re di Libia. Sono anni di svolta, a cavallo fra il vecchio e il nuovo mondo. Da qui, quello che siamo ora, evoluzione dopo evoluzione; invenzione dopo invenzione. A Lione, nel 1983, un gruppo di artigiani del settore food decide di “mettere in mostra” le proprie qualità. Nasce così Sirha, oggi una delle fiere più famose del mondo che – nonostante tutto – riconferma la sua importanza e la voglia di partecipare di un comparto intero. Ne abbiamo parlato proprio con la sua fondatrice, Marie Odile.

Quando è nato Sirha, in quale momento della storia dell’alimentazione mondiale e da quale desiderio, ispirazione o  necessità è arrivata l’idea?

Creata dalla grande famiglia Catering Industry nel 1983, Sirha raccoglie oggi tutti gli attori della catena della ristorazione commerciale e collettiva e dell’industria alberghiera in Francia e a livello internazionale.
Questo salone è nato dal desiderio degli artigiani di Lione di mostrare il loro know-how e di riunire i fornitori e i loro clienti in un’atmosfera calda e amichevole. In seguito, sono stati creati la Coupe du Monde de la Pâtisserie e il Bocuse d’Or. Oggi Sirha è un evento internazionale che ospita più di 2.000 espositori e marchi.

Qual è il valore della scelta di una città come Lione?

Sirha è nata a Lione poiché gli artigiani che l’hanno creata sono di Lione. Lione è anche la città natale di Paul Bocuse, è la capitale mondiale della gastronomia, strettamente legata alla storia e all’evoluzione della gastronomia. Questo è il tema della mostra “Chefs Révolution” che sarà presentata in occasione dell’edizione 2021.

Quali erano e quali sono i valori di Sirha? Si sono evoluti nel tempo?

I valori di Sirha fin dalla sua creazione e ancora oggi sono la passione e l’eccellenza, ma anche innovazione e creatività. In questa edizione, più di 300 nuovi prodotti saranno presentati dagli espositori, una vera fonte di ispirazione e di sourcing per i professionisti.

Qual è l’importanza dell’edizione 2021?

Siamo felici perché in questo contesto incerto, siamo riusciti a riunire più di 2.000 espositori, ospitiamo 17 concorsi tra cui diversi internazionali. Il Bocuse d’Or per esempio vedrà la partecipazione di 22 paesi, la Coppa del Mondo di Pasticceria, 15. Siamo orgogliosi di avere anche diversi nuovi concorsi come il World Burger Contest o la finale del Trophy Masse.

Quali saranno le innovazioni di questa edizione?

La nostra giuria di esperti ha assegnato 12 Sirha Innovation Awards a prodotti o materiali che portano davvero un plus sul mercato. I dipartimenti di R&S delle aziende di ristorazione hanno sviluppato vere e proprie innovazioni rivoluzionarie che sedurranno i professionisti.

3 motivi per visitare Sirha

– Sirha Lyon sarà il primo evento professionale dedicato al foodservice a settembre.

– I professionisti sono molto desiderosi di trovare i loro colleghi, i loro fornitori, di scambiare di nuovo idee nella vita reale, e non solo virtualmente.

– Tutta la famiglia del foodservice sarà a Lione dal 23 al 25 settembre, e questa è la ragione migliore.

a cura di Alessandra Sogni

production mode