Dolci, Gelato e Maestri Pasticceri

Emergente Pastry premia i giovani pasticceri da ristorazione

Emergente Pastry celebra le nuove leve della pasticceria da ristorazione. Quella che un tempo era una nicchia di pochi ristoranti privilegiati è diventato un settore d’importanza crescente e di tendenza. Parliamo della pasticceria professionale del ristorante e/o d’albergo che spesso fa la differenza nell’offerta ristorativa, sempre di più diventa motivo d’orgoglio e segno distintivo della qualità complessiva della struttura, ma anche motivo di attrazione dell’attenzione mediatica  e oggetto di spettacolarizzazione e vanto estetico.

E non sono solamente i clienti a considerare un dessert al piatto il miglior modo per chiudere una cena, ma sono sempre più richiesti dalle strutture di alto profilo i giovani professionisti ai quali affidare questa responsabilità peculiare. Una specializzazione che non è facile perché – ben più che nella cucina – ci vuole un estremo rigore professionale, una preparazione metodica, una precisione millimetrica. Sebbene non manchino le difficoltà, è un settore dove molto spesso le donne riescono ad emergere con frequenza e determinazione.

Tutte queste considerazioni hanno portato all’ideazione del format Emergente Pastry da parte di Luigi Cremona e Lorenza Vitali. Un evento a completamento della serie Emergente (Chef, Pizza, Sala, Ricevimento) che da tempo realizzano con successo.

Il prossimo appuntamento sarà il 10 marzo a roma dove saranno 6 i concorrenti in gara, tutti professionisti under 30, che dovranno realizzare elaborati di pasticceria salata e un dessert al piatto di fronte ad una giuria di notissimi Maestri pasticceri.

Emergente Pastry è alla seconda edizione. La prima edizione si è svolta al Sigep nel gennaio 2019. Quest’anno gli organizzatori hanno come obiettivo un vero salto di qualità, a partire dalla location (non ce ne voglia il Sigep, che rimane una fiera di indiscusso successo planetario).

Vincitrice assoluta del premio Emergente Pastry Chef 2019 è stata Elisa Zanelli del Ristorante Rose Salò (BS). Sul podio al secondo posto c’era Melissa Dolci del Ristorante Pipero (RM) che conquistò Il premio “Miglior Dolce al Piatto“, mentre per la “Miglior Ricetta Salata” il premio andò ad Alberto Ziggiotto del Gellius Ristorante & Lounge Bar, ad Oderzo (TV).

Quest’anno la scelta della sede è volutamente esclusiva e di prestigio, nella Capitale e lontana dal frastuono, a porte chiuse solo per i grandi professionisti a partire dal Presidente di Giuria Paco Torreblanca (uno dei più noti pasticceri del mondo) con Fabrizio Fiorani (Best Pastry Chef Asia 2019 secondo 50Best) direttore di gara, che avranno l’opportunità di valutare i giovani pasticceri selezionati: The First Roma Dolce, il primo albergo di lusso dedicato al dolce e la cena di gala sarà nel The First Roma Arte poco distante e dello stesso gruppo hotelier, The Pavillion. Sarà presente anche Ciro Chiummo, Campione del Mondo di Pasticceria e Gelateria 2020.

La scuola di cucina Coquis collaborerà alla realizzzione tecnica che fornirà l’appoggio funzionale per le preparazioni di base che dovranno rigorosamente essere preparate in loco sotto gli occhi attenti della giuria che seguirà in tutte le sue fasi l’evoluzione delle prove.

a cura di Atenaide Arpone