Farine, Pane e Pizza

CIBUS CONNECT: LE FARINE LE DIVINE TRA I “PRODOTTI INNOVATIVI”

La pizza protagonista a Cibus Connect: lo chef pizzaiolo Pino Arletto sarà ospite di Molino Dallagiovanna

Pino Arletto

A Cibus Connect, Molino Dallagiovanna, insieme al Maestro Pizzaiolo Pino Arletto, sarà presente per dimostrare le caratteristiche delle farine del Molino piacentino. Per farlo, il Maestro Pizzaiolo, interpreterà la pizza attraverso l’utilizzo di due linee di farine: la nuovissima: “LeDivine” che nasce come tributo dell’azienda all’italianità e la linea Nobilgrano, arricchita con germe di grano.

Dal 10 al 11 Aprile, presso il padiglione 6, stand J041, in partnership con Delicius (azienda leader nella produzione di filetti d’acciuga), e Steriltom (leader nella polpa di pomodoro), Molino Dallagiovanna farà vivere la vera esperienza della pizza firmata Pino Arletto che proporrà diversi abbinamenti con i prodotti delle 3 aziende.

La linea di farine LeDivine in particolare è stata selezionata dalla giuria del Gruppo Food come “Prodotto Innovativo” e oltre ad essere ospitata sul portale dell’evento, comparirà anche all’interno della vetrina espositiva “Cibus Innovation Corner”, e nel catalogo in distribuzione a Cibus, accanto ad altri 100 prodotti selezionati.

Realizzata solo con grano italiano e ispirata al cinema e all’universo femminile, LeDivine viene prodotta in tre varianti di Tipo 00 – Sofia, Monica e Anna- ideali per tutte le esigenze del professionista dell’arte bianca.

Cibus Connect aprirà mercoledì 10 aprile a Parma e rimarrà allestita fino all’11 aprile. 900 marchi, 700 espositori, 10.000 operatori e buyer attesi, di cui 3.000 dall’estero, 500 nuovi prodotti in esposizioni. Alla conferenza di apertura interverranno Gian Domenico Auricchio, Presidente di Fiere di Parma e Ivan Vacondio, Presidente di Federalimentare, e sono attesi Gian Marco Centinaio, Ministro delle politiche agricole e alimentari e Dario Galli, Vice Ministro del Ministero dello Sviluppo Economico.

Dentro il quartiere fieristico sono diverse le aree speciali: come quella dedicata ai produttori di Slow Food; la Cibus Buyers Lounge dove si svolgono gli incontri business tra buyer ed espositori; le due grandi aree showcooking; lo Start Up Lab. In quest’ultimo spazio sarà possibile incontrare 9 start up che operano nel campo della “food revolution” per una relazione tra uomo, tecnologia e cibo, come motore di cambiamento e strumento chiave per creare un mondo più sano e sostenibile. Star Up Lab è curato da Future Food Institute in collaborazione con Federalimentare, ICE Agenzia e Crédit Agricole.

I visitatori di Cibus Connect potranno anche partecipare al fuori Salone “Cibus Off”, promosso dalla città di Parma, Creative City of Gastronomy per l’Unesco, dal 6 al 14 aprile 2019. Cibus Off prevede degustazioni delle eccellenze eno-gastronomiche di Parma ed iniziative culturali nelle strade e nelle piazze della città.

La pizza protagonista a Cibus Connect