Renato Bosco

Chef

 

Territorialità, stagionalità e assoluta qualità. Il che significa ingredienti preferibilmente a chilometro zero, materie prime freschissime e a filiera cortissima, nonché prodotti selezionati fra il meglio del meglio del Made in Italy. Sono questi i principi cardine attorno ai quali ruota la filosofia di un pizzaiolo che ha energia, fantasia e simpatia da vendere: Renato Bosco, classe 1967, una gerla di farina sulle spalle e i piedi ben saldi in quel di San Martino Buon Albergo. La veronese cittadina dove lui è nato e dove ha creato Saporè, la pizzeria che mette l’accento sulla “e”. A rimarcare il valore del sapore.
Un profeta in patria convinto che per rivoluzionare non bisogna esclusivamente cambiare, ma anche tornare a rispettare il ritmo naturale della terra. Al fine di realizzare ricette genuine e salutari, che sappiano mutare col passare dei mesi e che siano in grado di deliziare tanto il palato quanto la mente. Coerentemente con l’ottavo “comandamento” del Manifesto della Pizza Italiana Contemporanea. Perché è importante avere a cuore il
benessere del cliente.

Saporé

Ristorante 
www.saporeverona.it