Speciale Novità 2021

SPI “AI” di Esmach: l’impastatrice evoluta, intuitiva e smart

Esmach propone la nuova SPI “AI”, l’impastatrice di ultima generazione soddisfa i criteri del piano governativo Industria 4.0

SPI “AI” è la nuova impastatrice Esmach che nasce dall’analisi delle necessità pratiche del panettiere, pizzaiolo o pasticcere, nell’ottica di migliorare sempre di più la produttività, ma anche la qualità di vita, senza scendere a nessun compromesso sulla qualità. Secondo Stefano Bongiovanni, Bakery Chef di Esmach: “Scegliere di inserire nel proprio laboratorio macchinari tecnologici significa aprirsi a nuove visioni di panificazione. Questo consente di lavorare meglio, di ottimizzare risultati e soprattutto i tempi di produzione. La nostra filosofia è da sempre quella del ‘panettiere di giorno’. Vogliamo offrire ai panificatori la possibilità di organizzarsi e organizzare il proprio tempo in modo più efficiente ed efficace. Questo è possibile grazie ad attrezzature studiate per andare incontro alle difficoltà che normalmente fanno parte di questa professione”.

Lente d’ingrandimento sulla nuova SPI “AI”

La SPI “AI” si presenta con un elegante schermo touch con display da 7″ a colori. La consolle comandi è ruotabile sia a destra che a sinistra, con un angolo operativo di 120 gradi, è priva di asperità e semplice da pulire. La vasca può essere illuminata da una comoda luce LED, per rendere il prodotto ben visibile anche in ambienti poco luminosi. La sonda a infrarossi permette di monitorare la temperatura al cuore dell’impasto, per garantirne la stabilità. Grazie alle molteplici possibilità di connessione, WiFi e LAN, tutto diventa semplice, intuitivo e smart. SPI “AI” offre la possibilità di Oltre di memorizzare le proprie ricette e dà un supporto pratico grazie all’assistenza tecnica e alla diagnostica on line. SPI “AI” è certificabile Industria 4.0: soddisfa infatti tutte le caratteristiche necessarie per accedere all’agevolazione fiscale del piano governativo.

a cura di Anna Celenta