Anthony Genovese

Chef

 

Anthony Genovese è uno chef a cui va riconosciuta un’originalità fuori dal comune, frutto indubbiamente di una storia personale ricca e varia che lo ha portato a essere sempre viaggiatore vero e mai turista per caso. Così echi di viaggi e lunghi soggiorni tra l’Europa e l’Asia si ritrovano in quella che può essere definita a tutti gli effetti una cucina italianissima ma aperta al mondo, dove il pregiudizio o il senso del limite non trovano spazio. E allora conosciamolo un po’ meglio questo chef colto e sensibile che nasce in Alta Savoia da genitori calabresi, frequenta la scuola albeghiera di Nizza, e dopo varie esperienze in ristoranti francesi stellati al momento di scegliere se andare a lavorare da Alain Ducasse al Luigi XV o all’Enoteca Pinchiorri, non ha dubbi e segue il cuore, che lo riporta nella sua terra d’origine. Ed è proprio a Firenze, racconta che arriva la svolta: abbandonato l’uso eccessivo di panne e burro e le lunghe cotture d’Oltralpe, scopre prima i profumi del Mediterraneo, l’olio extravergine d’oliva in primis, e poi sempre grazie a Giorgio Pinchiorri, che lo manda in missione in Giappone, l’Oriente, dove incontra una cultura talmente attraente per lui da fargli dire oggi “l’Asia ormai vive dentro di me”. Resta diversi anni in Oriente, dove colleziona moltissime esperienze, tra cui quella importantissima al Mandarin Hotel di Kuala Lumpur in Malaysia. Poi di nuovo in Italia, dove una volta tornato conquista la prima stella Michelin a Palazzo Sasso in quel di Ravello nella Costiera Amalfitana. Ma l’indole del viaggiatore non si assopisce e ancora è pronto a partire, questa volta destinazione Roma. Dopo una prima forte delusione nella Capitale, non si perde d’animo e la rivincita è Il Pagliaccio, dove propone una cucina audace e al tempo stesso ricca di sostanza, tecnica ed estro che in breve tempo gli fa conquistare la seconda stella Michelin.

Ristorante il Pagliaccio

Ristorante 
Ristorante il Pagliaccio, un angolo di pace e tranquillità nel cuore di Roma,nella cornice tipicamente capitolina di via dei Banchi Vecchi, a pochi passi da via Giulia. La cucina del Ristorante il Pagliaccio è leggera e raffinata. La creatività,il gioco dei sapori, i colori ed i contrasti si ritrovano in ogni piatto del menù. Senza però dimenticare l’esperienza della grande cucina, anzi arricchendo ogni portata con suggestioni che solo una grande tradizione può inglobare, alla ricerca di nuovi traguardi di grande qualità... Un angolo di pace e tranquillità nel cuore di Roma, a pochi passi da via Giulia, Anthony Genovese porta avanti una cucina colta ed eclettica, dove il gioco di sapori contrastanti, le raffinate citazioni di culture lontane e l’indiscussa abilità tecnica convivono magistralmente. L'ambiente è raccolto, arredato con gusto ed eleganza, senza alcun lusso stravagante. La luminosità delle giornate romane lo rende perfetto per business-lunch, mentre la luce soffusa degli interni lo trasforma in un luogo ideale per piacevoli cene conviviali e romantiche. www.ristoranteilpagliaccio.com