Chef e Ristoranti

La guida per aprire uno street food di successo

Il primo passo fondamentale per iniziare la tua attività con un food truck sarà un piano di business specifico. Essere provvisto di “Business plan” sarà fondamentale per esporre la liquidità che un imprenditore dovrebbe avere, inoltre tramite un dettagliato piano di business l’imprenditore potrebbe trovare finanziatori esterni, assicurandogli un quadro più chiaro sulla sua attività.

Avere un piano di business chiaro ti aiuterà senz’altro ad evitare problemi, soprattutto in un’industria competitiva come quella dello street food, infrangere accidentalmente la legge, o come spendere soldi nei posti sbagliati, o dove indirizzare il tuo business. Il piano di business deve essere il più dettagliato possibile, con uno studio approfondito sul mercato, dei competitors, il cliente, ed un’esposizione delle finanze, del management e marketing.

Prima di iniziare la tua impresa, è considerevole che tu realizza un’analisi approfondita sulle leggi vigenti nella tua città o nazione. Alcuni certificati, licenze e permessi, sono più facili da ottenere rispetto ad altri. Oltre ad un’ispezione sanitaria e licenza di vendita, necessiterai di altri determinati permessi per la vendita mobile. Inoltre, comprendere dove avrai il permesso di parcheggiare, ti consentirà di non perdere tempo ed energie, oltre ad evitare multe. Spesso ci sono luoghi specifici dove puoi parcheggiare per un tempo limitato. Queste limitazioni si differenziano da luogo a luogo, quindi è importante esserne a conoscenza prima.

In seguito, dovrai determinare se acquistare o noleggiare il tuo truck, ambedue le soluzioni hanno svantaggi e benefici. Se preferisci essere il proprietario di un food truck, dapprima dovrai determinare se acquistarlo di seconda mano o nuovo. Ci sono vari siti web online dove sarà possibile trovare facilmente truck in vendita. Sicuramente, i truck di seconda mano esigono ovviamente più manutenzione, ma saranno più economici. Tuttavia, spesso problemi tecnici ai macchinari già esistenti o scoprire problematiche al motore, potrebbero rendere l’acquisizione di un truck usato più costoso di uno nuovo. Sii sicuro quando compri un usato, che sia in buone condizioni. Acquistare un food truck nuovo costerà di più inizialmente, ma ci darà un’ampia scelta di personalizzazione, oltre che un mezzo più sicuro. Se il tuo budget te lo consente, potrai affidarti ad un’azienda che s’interessa di fornirti tutto il necessario per il tuo truck, dalle specifiche interne alle grafiche esterne. Noleggiare un truck non ti vincola stabilmente ad esso, ti darà l’opportunità di comprendere come sarà la tua attività senza un grande investimento iniziale. Il noleggio è un’opzione affascinante per chi spera di entrare nel mercato con il minor investimento possibile, o per chi non è sicuro, anche a causa della mancanza di esperienza. Se noleggi un truck e le cose si mettono male, non dovrai preoccuparti di rivenderlo. Tuttavia, avere un food truck di proprietà, può anche essere il lato peggiore, poiché avrai delle limitazioni sulla personalizzazione del tuo truck. Alcune compagnie noleggiano soltanto il truck, quindi dovrai occuparti di raccogliere tutti i permessi e le licenze necessarie. Ci sono diverse compagnie specializzate nel noleggio di food truck. Altre invece vendono il pacchetto completo, includendo anche licenze e permessi.

Investire nelle giuste attrezzature è importante e ti favorirà a preparare cibo in modo sano ed efficiente. Sii sicuro di prendere in considerazione tutte le norme igienico sanitarie che la zona in cui vivi potrebbe avere riguardo le cucine mobili e la conservazione di cibo. Tieni a mente che avrai bisogno dell’approvazione del dipartimento della sanità, e dovrai essere a conoscenza delle leggi sulle cucine mobili prima di consegnare il progetto e ottenere le approvazioni, tuttavia acquistare cucine professionali che rispettano le leggi vigenti potrà garantirti il successo della tua attività