Giancarlo Perbellini

Nato a Bovolone (VR) nel 1964, frequenta l’alberghiero di Recoaro Terme. In quegli anni inizia ad annusare i profumi della ristorazione al Marconi e ai 12 Apostoli, per spiccare il volo poi al “San Domenico” di Imola. Le atmosfere e i classicismi francesizzanti della grande maison di Morini lo conducono in varie peregrinazioni fuori dall’Italia, dal Taillevent all’Ambroisie, fino alle Terrasse di Juan Les Pins e allo Chateau d’Esclimont.Tornato in patria, fonda il primo ristorante eponimo di Isola Rizza, nelle cui sale in stile Luigi XV è affiancato dalla moglie Paola. Nel 1992 è subito premio: “miglior cuoco europeo del pesce”, fino alle due stelle Michelin. La cucina di Giancarlo è dotta e classicheggiante, un insieme di sensazioni indimenticabili e piacevoli, mescolate con la maestria di un acquerellista, perché per lui cucinare non è eseguire una semplice ricetta, ma seguire l’estro e l’improvvisazione del momento in un insieme di trasparenze e di luci.

Pasticceria Perbellini

Pasticceria 
UNA PASSIONE DI FAMIGLIA CHE SI E’ TRAMUTATA IN UN BUSINESS DI SUCCESSO, FATTO DI INNOVAZIONE, TECNICA, SPIRITO IMPRENDITORIALE E QUALITA’. UN IMPEGNO NELLA RISTORAZIONE (CON LE DUE STELLE DI GIANCARLO) E NELLA PASTICCERIA (CON LA TRADIZIONE ED ESPERIENZA DI PAPA’ GIOVANNI BATTISTA). Un intreccio di passione per il lavoro e di attaccamento alle radici storiche è alla base della centenaria tradizione pasticciera della famiglia perbellini. Una storia appassionante, fatta di uomini lungimiranti che, nel corso dei secoli, hanno saputo stare al passo con i tempi, cogliendo le ventate di rinnovamento che ogni epoca ha portato. Due grandi negozi in provincia di Verona e punti vendita in tutta italia sono l’importante traguardo di questo illustre marchio. Sotto una veste contemporanea incontriamo i rappresentanti della quarta e della quinta generazione della famiglia perbellini, il signor Giovanni Battista, titolare del negozio e il figlio Giancarlo, chef pluristellato Michelin per l’omonimo ristorante (box pagine seguenti), nell’ampia pasticceria di isola rizza, ben visibile dalla superstrada che da Verona porta a rovigo. completamente rinnovato nel 2008, con l’intento di accrescere le dimensioni del locale originale, che misurava una settantina di metri quadrati, ora il negozio copre una superficie di 165 mq arredata con gusto contemporaneo e funzionale. in collaborazione con l’architetto pierangelo sciuto (sciuto@icnitalia.net), autore del progetto di ristrutturazione, sono stati scelti arredi lineari realizzati dall’azienda Bruno piombini di isola rizza (www.piombini.it), in essenza di rovere tinto moro per il bancone e i cubi espositori, che conferiscono un’atmosfera accogliente, sapientemente valorizzata dall’impianto di illuminazione a soffitto, dotato di spot orientabili che esaltano la produzione esposta nelle vetrine. Una boiserie di rovere biondo riveste le pareti su cui corrono mensole e cubi contenitori che possono cambiare colore a seconda della stagione, dove trovano posto le confezioni artigianali dei prodotti della tradizione perbellini, oltre a caramelle e sacchetti di biscotti. Ma l’elemento fortemente caratterizzante del negozio è senza dubbio il lungo bancone, che misura 9.60x1,10 m, su cui trionfa, è proprio il caso di dirlo, la ricca e variegata offerta di prodotti della casa, che spazia dalle torte al trancio, alle accattivanti e originalissime specialità monodose esposte in eleganti vassoi di ceramica bianca, alla pasticceria mignon, alle praline o al cioccolato a pezzi. la clientela può così distribuirsi lungo il banco e scegliere da vicino i prodotti da acquistare, mantenuti a temperatura ottimale nelle specifiche zone del banco, con temperature differenziate per la pasticceria fresca e l’esposizione di cioccolato, oppure servirsi da sé acquistando dolci già confezionati, come la tipica sbrisolada o il Fior d’albicocca, sacchetti di croissant sfornati quotidianamente, o una grandissima varietà di biscotti in vendita su vassoi già preconfezionati. la cassa, situata in modo molto funzionale vicino all’uscita, non intralcia il servizio del banco, dove nei giorni di massima affluenza e per tutto il periodo natalizio, si affolla l’affezionata clientela. www.perbellini.com

Perbellini

Ristorante 
UNA PASSIONE DI FAMIGLIA CHE SI E’ TRAMUTATA IN UN BUSINESS DI SUCCESSO, FATTO DI INNOVAZIONE, TECNICA, SPIRITO IMPRENDITORIALE E QUALITA’. UN IMPEGNO NELLA RISTORAZIONE (CON LE DUE STELLE DI GIANCARLO) E NELLA PASTICCERIA (CON LA TRADIZIONE ED ESPERIENZA DI PAPA’ GIOVANNI BATTISTA). Un intreccio di passione per il lavoro e di attaccamento alle radici storiche è alla base della centenaria tradizione pasticciera della famiglia perbellini. Una storia appassionante, fatta di uomini lungimiranti che, nel corso dei secoli, hanno saputo stare al passo con i tempi, cogliendo le ventate di rinnovamento che ogni epoca ha portato. Due grandi negozi in provincia di Verona e punti vendita in tutta italia sono l’importante traguardo di questo illustre marchio. Sotto una veste contemporanea incontriamo i rappresentanti della quarta e della quinta generazione della famiglia perbellini, il signor Giovanni Battista, titolare del negozio e il figlio Giancarlo, chef pluristellato Michelin per l’omonimo ristorante (box pagine seguenti), nell’ampia pasticceria di isola rizza, ben visibile dalla superstrada che da Verona porta a rovigo. completamente rinnovato nel 2008, con l’intento di accrescere le dimensioni del locale originale, che misurava una settantina di metri quadrati, ora il negozio copre una superficie di 165 mq arredata con gusto contemporaneo e funzionale. in collaborazione con l’architetto pierangelo sciuto (sciuto@icnitalia.net), autore del progetto di ristrutturazione, sono stati scelti arredi lineari realizzati dall’azienda Bruno piombini di isola rizza (www.piombini.it), in essenza di rovere tinto moro per il bancone e i cubi espositori, che conferiscono un’atmosfera accogliente, sapientemente valorizzata dall’impianto di illuminazione a soffitto, dotato di spot orientabili che esaltano la produzione esposta nelle vetrine. Una boiserie di rovere biondo riveste le pareti su cui corrono mensole e cubi contenitori che possono cambiare colore a seconda della stagione, dove trovano posto le confezioni artigianali dei prodotti della tradizione perbellini, oltre a caramelle e sacchetti di biscotti. Ma l’elemento fortemente caratterizzante del negozio è senza dubbio il lungo bancone, che misura 9.60x1,10 m, su cui trionfa, è proprio il caso di dirlo, la ricca e variegata offerta di prodotti della casa, che spazia dalle torte al trancio, alle accattivanti e originalissime specialità monodose esposte in eleganti vassoi di ceramica bianca, alla pasticceria mignon, alle praline o al cioccolato a pezzi. la clientela può così distribuirsi lungo il banco e scegliere da vicino i prodotti da acquistare, mantenuti a temperatura ottimale nelle specifiche zone del banco, con temperature differenziate per la pasticceria fresca e l’esposizione di cioccolato, oppure servirsi da sé acquistando dolci già confezionati, come la tipica sbrisolada o il Fior d’albicocca, sacchetti di croissant sfornati quotidianamente, o una grandissima varietà di biscotti in vendita su vassoi già preconfezionati. la cassa, situata in modo molto funzionale vicino all’uscita, non intralcia il servizio del banco, dove nei giorni di massima affluenza e per tutto il periodo natalizio, si affolla l’affezionata clientela. www.perbellini.com
production mode